Retreat italiano degli imprenditori Endeavor

Costruire una community di Imprenditori Endeavor (EE) che collabori, scambi idee e consigli: è stato questo il principale obiettivo del primo retreat Endeavor organizzato presso le Officine OGR di Torino il 6 e 7 ottobre.

Un appuntamento informale cui hanno partecipato i protagonisti di Endeavor Italia: i suoi Board Member, gli imprenditori del network – accompagnati dalle prime linee di business – e gli imprenditori del programma EndeavorX. L’evento ha visto l’intervento anche di speaker internazionali e mentor.Oltre 50 le persone che hanno accettato la sfida di incontrarsi e fare sistema, confrontandosi e cercando di cogliere opportunità di collaborazione, nell’ottica di promuovere un ecosistema imprenditoriale italiano forte e competitivo a livello internazionale.

“Con questo retreat abbiamo confermato che il networking è importante per creare sistema all’interno della nostra comunità”, commenta Raffaele Mauro, Managing Director di Endeavor Italia.

La due-giorni è stata aperta da un’attività di team building per poi lasciare spazio a workshop, seminari e incontri di approfondimento sulle tematiche “Scaling the team, personal development as a CEO, Culture e Financing growth”. Non sono mancati i momenti di svago.
“Ho visto in questi due giorni una community Italiana che cresce con sempre più imprese di successo e livello internazionale, imprenditori che fanno sistema tra loro per aiutarsi e sviluppare l’ecosistema nel quale stanno crescendo. Bello vedere che grazie ad Endeavor nascano questi momenti importanti contaminati da mentor internazionali di grande livello come Diego Piacentini” afferma l’imprenditore Davide Dattoli di Talent Garden.

“Abbiamo rafforzato molto i legami tra imprenditori Endeavor, ed è stato utile soprattutto per gli ultimi entrati nel network” ha dichiarato l’imprenditore Daniele Ratti di Fatture in Cloud. “Questo primo retreat è stata un’ottima occasione di confronto su temi importanti come la crescita del personale in azienda, supportata da mentor di alto livello”.

“E’ stata un’esperienza davvero stimolante. Un’occasione unica per condividere esperienze e suggerimenti in un ambiente piacevole e ben organizzato” ha sottolineato Gennaro Varriale di Buzzole.

“Sono convinto che questo appuntamento abbia segnato un vero passo nella costruzione della nostra community”, conclude Mauro. “Stiamo giá programmando un’agenda ricca di questo tipo di eventi per il prossimo anno”